Ci penso io

di Gioscrive, prima Steve … io non so il suo nome. Ma so quando qualcosa vale. E vale più di un pensiero, più di una carezza, più di un respiro profondo dopo un lungo pianto.

miniracconti

Non so più di cosa scrivere, se di te, di me, di noi, di loro o del vento. So solo che avrei dovuto portarti via da tanto tempo, prima che il tutto rinseccolisse in questo strascichio di rancori leggeri, che si lasciano cadere lì sulla pelle d’orso di un pavimento che non ha assi di legno per camminarci con le calze spesse di quando ci si sente bene e non si vorrebbe altro che stare dentro chiusi e sentire la tempesta che abbatte tutto fuorché noi e ciò che siamo riusciti a salvare, a mettere al sicuro, a proteggere.

View original post 241 altre parole

Annunci