Tag

, ,

 

Andarsene, questo pensava. Difficile combattere con l’idea che gli altri le rimandavano di se stessa. Hai voglia a dire “basta essere sicuri di sè”. Bisognava essere d’acciaio inossidabile. Non lo era e non voleva diventarlo. Diversa? Forse. Speciale? No. Ci sono regni assoluti anche nelle relazioni che neanche il dolore riesce a scalfire. Chissà perchè si parla tanto d’amore. Lei non ne vedeva tanto in giro. Pacche sulla spalla e via così. Fattelo bastare. Ci aveva provato a credere, ci aveva provato a incolparsi, ci aveva provato ad ammassare silenzi. Non ci aveva provato a farselo bastare. Ora aveva l’animo pieno di lutti e il più sconsiderato forse era per se stessa. Poteva piangere sè? Sì, poteva. Aveva rimpianti? No, troppo orgogliosa per rimpiangere. Poi il rimpianto non lo conosceva, come il perdono, il rancore, la vendetta. Troppo poco tempo per occuparsene, come per la religione… Un po’ stupida era effettivamente. Neanche una citazione che venga in soccorso quando serve. Cupole autistiche blindate di persone a rimare gli stessi linguaggi, a mimare gli stessi atteggiamenti, a difendere castelli di difese. Raggruppati per competenze, per ruoli, per delinquenze. A salvaguardare stracci di “integrità” ottenute così barricati. Già, nessuno può sostenere la vita da solo. Neanche tra loro erano in una reale intima relazione, ma non importava. Una simulazione di comunicazione bastava, vi s’aggrappavano disperatamente per sopravvivere, per non parlare davvero. Troppa paura le emozioni.  E lei lo sapeva bene. Aveva poco da far la furba. Poche volte s’era innamorata e ormai era decisa definitivamente a chiudere il capitolo innamoramenti. Troppa paura. Poteva capire allora se gli altri di professione eludevano emozioni? No. Non poteva. Angoli di risvegli ancora la stupivano,  improvvisi refoli di vero ancora la catturavano, ipnotiche antiche ignote narrazioni fra le sue ciglia e accordi in re minore ancora la commuovevano.

tiziana Campodoni

Gabriel #Figueroa, 1947

 

 

 

 

Salva

Salva

Salva

Annunci