Tag

, , , , , ,

 

Costituzione La Costituente+

La libertà comincia da dentro.

Chi ha un animo servile ha sempre bisogno di qualcuno da compiacere. Chi ha il carattere del bullo ha bisogno del gruppo gregario che non pensi. Chi non sta dentro questa logica, di solito, è antipatico a parecchi e vien vissuto come un pericolo, ma la libertà si difende e si conquista ogni giorno anche se costa fatica e non ha un “tornaconto” personale. La libertà fa paura perchè inchioda nella responsabilità individuale, nell’assunzione civile di un valore collettivo.
Io penso che il 25 Aprile dovrebbe prenderci a calci nel culo vedendo lo scempio che abbiamo consentito, penso che dovrebbe tirarci dietro le corone d’alloro guardando come l’Italia è ridotta, dovrebbe rincorrerci con i forconi in mano perchè abbiamo buttato il cervello alle ortiche preferendo la furbizia, calpestato la dignità dell’uomo del lavoro dell’onestà, preferendo il “privilegio” e la sua parente stretta, l’ingiustizia; perchè ci siamo venduti il futuro dei nostri figli : esattamente il contrario di ciò che han fatto i Padri Costituenti.

“La libertà non è altro che una possibilità di essere migliori, mentre la schiavitù è certezza di essere peggiori” #Camus . Ma noi guardiamo la televisione, viviamo d’inutile, ci specchiamo nel lago di Narciso, celebriamo e ci celebriamo mentre eludiamo il dolore e non sappiamo più cosa sia il rispetto di noi stessi e degli altri. Non abbiamo sentito il dovere di diventare migliori, non abbiamo compreso il valore della “liberazione” e non abbiamo vigilato su di lei ne’ l’abbiamo riguadagnata e vivificata dentro di noi. Abbiamo sentito solo il “prurito” di stagnare nell’ozio del pensiero già pensato e nell’indecenza di un sentire torbido, c’ha punto vaghezza di campare di rendita, di lasciar correre, di non vedere … No, noi non ce lo meritiamo il 25 Aprile, noi non siamo democratici… siamo imbecilli che seguono il canto di ogni sirena, che camminano solo su percorsi ritenuti allettanti e che non si domandano più nulla. Imbecilli sempre sollecitati a fuggire verso una questione marginale come se fosse la soluzione di ogni pena mentre ci rimpinziamo di risposte ottuse che ottundono. Così caro piccolo insulso tossico imbecille non sappiamo neppure più che anche le catene cominciano da dentro e che non te ne liberi quando vuoi : te ne liberi quando puoi!

https://www.youtube.com/watch?v=XRTG9duEnww    Piero Calamandrei Discorso sulla Costituzione agli studenti di Milano 1955

“Era giunta l’ora di resistere. Era giunta l’ora di essere uomini” #Calamandrei 

Noi no, noi seguiamo “il sentiero di primule che porta al falò eterno” #Shakespeare, Macbeth.

Più che celebrare dovremmo scusarci. Di non aver saputo essere uomini.

Vivan Maier piedi tra barattoli su scaffale

Vivian Maier


“Ogni schiavo reca nella sua mano il potere di sopprimere la sua cattività” ‪#‎Shakespeare‬ , Giulio Cesare 

Lo so, c’ho un diavolo per capello.

tiziana Campodoni

https://www.youtube.com/watch?v=seNLGODY_ew      Bye Bye Blackbird- Miles Davis

p.s. Niente musica per gli imbecilli. Chè Miles Davis bisogna meritarselo.

Annunci